mariano brustio


La musica e le lettere gli sono accanto da sempre. Curioso delle melodie di ogni luogo e delle parole che i luoghi nascondono, ha avvicinato l’arte sin da quando, bambino, strimpellava il piano con alterne fortune, lontano dal padre musicista, ribellandosi alla matematica delle note per scoprire modi alternativi di stupirsi. Il caso favorevole gli ha regalato momenti di belle amicizie e di rara complicità. Si è scoperto narratore quando i ricordi sono riaffiorati a poco a poco e ha riempito pagine e pagine dei racconti riemersi. E qualcuno addirittura dice con discreto talento. Lui preferirebbe invece credersi un fortunato navigante al battesimo di un mare per una volta compiacente.