Biografia


Mariano Brustio, classe 1959, ha collaborato alla stesura dei volumi su Fabrizio De André “E poi il futuro” - Mondadori 2001, “Belin, sei sicuro?” - Giunti 2003, come coautore al libro “Volammo Davvero” - Fondazione De André - Bur 2007 e per diversi mesi ha lavorato fianco a fianco a Fernanda Pivano durante la preparazione del volume “The Beat Goes On” - Mondadori. Storico socio fondatore della omonima Fondazione, ha curato decine di mostre itineranti su Fabrizio De André e la sua opera, dal 2000 ad oggi, spesso con il regista Pepi Morgia. Ha pubblicato suoi scritti e collaborato alla realizzazione del CD “Ed avevamo gli occhi troppo belli” ed al DVD “Ma la divisa di un altro colore” per la “Editrice A”. Ha collaborato alla pubblicazione di un dossier relativo al cantautore francese Georges Brassens ("A" rivista n. 371) e ad un dossier relativo alle condizioni del Mar Mediterraneo ("A" rivista n.373). Ha collaborato alla realizzazione del DVD “Fabrizio De André in Concerto” - edito dalla Fondazione Fabrizio De André - BMG-Ricordi 2004 curandone la prima dettagliata discografia ufficiale. Nel 2012 esordisce con il suo primo romanzo Via delle Ortensie con la casa editrice Rupe Mutevole. Nel 2016 ha pubblicato un suo racconto nel volume “Nelle ferite del Tempo” (Photocity 2016), il cui ricavato è stato donato pro terremotati. Ha recensito racconti e romanzi di vari autori, non solo in ambito musicale e ne ha curato la presentazione pubblica in Italia. Vive e lavora accanto al lago Maggiore.